Cortina d’Ampezzo: dove si trova, cosa visitare

Cortina d’Ampezzo è un piccolo paese di circa 6000 abitanti in provincia di Belluno, conosciutissimo per la sua natura turistica che ne fa una meta frequentata dai viaggiatori di tutto il mondo sia d’estate che d’inverno.
Sviluppandosi 1225 metri sul livello del mare, è soprattutto apprezzata per la natura montuosa del suo territorio, tanto da venire soprannominata “la regina delle Dolomiti” dagli abitanti del luogo. Ed è questa la prima cosa che noterai appena raggiungerai Cortina d’Ampezzo: essa è completamente circondata dalle Dolomiti. Tutto ciò deriva dal suo posizionamento all’interno del territorio, in quanto si sviluppa nella cosiddetta Conca d’Ampezzo, un antico bacino nel quale confluiva l’acqua proveniente da un ghiacciaio posto su una montagna vicina.
Con una temperatura media annuale di circa 7 gradi, fino ad arrivare ad una minima media di 1.1°C, il suo clima non troppo rigido la rende la meta perfetta per ogni tipo di sport invernale, dallo Sci, all’arrampicata fino all’Hockey sul ghiaccio e al Curling.
Niente paura: se hai invece intenzione di visitare Cortina d’Ampezzo nei mesi estivi troverai una grande quantità di attività da svolgere a contatto con la natura, percorrendo magari gli affascinanti sentieri dei Pianeti o dell’Universo, o affidandoti ad una guida esperta per un percorso di trekking alla scoperta dei luoghi più belli nascosti fra le montagne. Un esempio? La Via dei Dinosauri, dove sono state rinvenute impronte di questi esseri preistorici risalenti a più di 220 milioni di anni fa, o il Giro della Grande Guerra, che ti porterà a ripercorrere i sentieri che hanno fatto la storia durante la Prima Guerra Mondiale, fino ad arrivare al museo all’aperto delle Cinque Torri, uno dei luoghi più suggestivi del Parco Naturale delle Dolomiti d’Ampezzo.
Non sottovalutare poi la possibilità di effettuare un escursione al Lago Sorapiss, meraviglioso esempio di natura incontaminata caratterizzato dall’acqua di un intenso color turchese, raggiungibile dopo un percorso non troppo lungo ma comunque impressionante dal punto di vista paesaggistico, con bellissimi scorci montuosi che cattureranno la tua attenzione.
Se poi sei più interessato a concentrarti sull’esplorazione della montagna, tramite la funivia che potrai prendere dal Passo Falzarego raggiungerai il Monte Lagazuoi, per poi proseguire sino alla sua vetta a più di 2800 metri di altezza.
Durante una vacanza a Cortina non puoi ovviamente dimenticare un giro in città di giorno, per apprezzarne i monumenti come la basilica di San Filippo e San Giacomo, o il campanile subito adiacente, ed uno di notte, per calarti nell’accogliente atmosfera delle vie dello shopping, apprezzando il caratteristico centro pieno di negozi e negozietti di articoli sportivi, cibi tipici e artigianato, senza ovviamente sottovalutare l’importante presenza di centri di moda e lusso, frequentati da diversi VIP durante tutto l’anno.
Un’altra esperienza immancabile è una cena in uno dei ristoranti tipici che occupano le vie della città, gustando i sapori della cucina veneta e assaporando le migliori ricette tradizionali locali.
Se però sei più interessato alll’approfondimento culturale, dovresti visitare il Museo Etnologico delle Regole d’Ampezzzo e quello Paleontologico R.Zardini che raccolgono un immensa collezione di reperti che raccontano la storia delle Dolomiti e dei suoi abitanti partendo dai più antichi fossili per arrivare alle più recenti testimonianze delle civiltà che si sono succedute lì dove ora si sviluppa la città di Cortina d’Ampezzo.

Una delle principali motivazioni per cui dovresti visitare Cortina d’Ampezzo è l’atmosfera: un paese di montagna che ha subito una forte espansione solo grazie al turismo presenta ancora i tratti tipici di una comunità fortemente radicata nel territorio, che fa delle Dolomiti, delle loro bellezze e delle loro risorse, la principale risorsa di vita.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *